Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Una Biblioteca, un Libro

Torna sul web la serie di documentari nelle biblioteche storiche italiane: oltre 40 cortometraggi, pubblicati ogni lunedì e giovedì (ore 12,00) sul canale Youtube e Facebook, per ammirare manoscritti e libri

Riparte dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e dalla Biblioteca Medicea Laurenziana, il viaggio della serie di documentari “Una Biblioteca, un Libro”, dedicata alle biblioteche storiche italiane. Quaranta nuovi cortometraggi per il web, pubblicati tutti i lunedì e giovedì alle ore 12,00, sul canale Youtube, sulla pagina Facebook e sul sito web del progetto è possibile ammirare manoscritti e libri preziosi custoditi nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e nella Biblioteca Medicea Laurenziana.

La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze è un ponte tra passato e presente che racconta l’orgoglio dell’Italia finalmente unita. Con il suo patrimonio di manoscritti, incunaboli, cinquecentine, autografi e libri a stampa, nonché di libri digitali è, insieme alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, la più importante di Italia e tra le più importanti d’Europa. Il nucleo originario della biblioteca proviene dalla collezione del bibliotecario dei Medici Antonio Magliabechi, un uomo dotato di straordinaria erudizione e prodigiosa memoria tanto da essere punto di riferimento per gli studiosi di tutta Europa.

La Biblioteca Medicea Laurenziana, realizzata da Michelangelo Buonarroti, è tra le più ricche di tesori manoscritti al mondo. Conserva preziosi codici miniati liturgici e di devozione e manoscritti, d’inestimabili valore: da Tacito, Orazio, Virgilio, a Dante, Petrarca, Boccaccio, Leonardo e Alfieri. Al loro ingresso nella Sala di lettura, gli studiosi, provenienti da tutti i continenti, venivano immersi in un silenzio interrotto solo dal suono delle campane della Basilica di San Lorenzo, e dal fruscio delle pagine di pergamena. Ancora oggi, entrando nella Sala monumentale, veniamo sorpresi da questi magici rintocchi che ci riportano all’11 giugno 1571, giorno della sua inaugurazione.

Per la prima volta sul canale Youtube, dedicato alla serie, saranno, inoltre, pubblicati i filmati dedicati alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, alla Biblioteca dell’Abbazia di Montecassino e dell’Abbazia di Cava, alla Riccardiana di Firenze e all’Angelica di Roma.

“Una Biblioteca, un Libro” è un viaggio, attraverso il tempo, in alcune delle grandi biblioteche storiche italiane ed europee, custodi della nostra identità: dai codici delle antiche comunità religiose e delle corti principesche, ai manoscritti dei grandi scrittori italiani del Novecento.
I documentari non si limitano a descrivere lo straordinario patrimonio librario ed architettonico del nostro paese ma, grazie a diverse prospettive narrative (arte, musica, scrittura), si addentrano nella complessità e nella ricchezza degli argomenti trattati perché ogni biblioteca, nella sua specificità, è un sistema complesso che richiede una pluralità di strumenti narrativi. Le immagini (esterni, interni, sale di lettura, codici, libri di particolare rilievo, ecc.) sono sempre accompagnate dalle voci narranti di esperti e da un commento di musiche originali.

“Una Biblioteca, un Libro” è un’opera multimediale prodotta dalla Meti Pictures e realizzata in collaborazione con la Direzione Generale Biblioteche e diritto d'autore, il progetto gode del Patrocinio del MIC – Ministero della Cultura e del sostegno della Regione Lazio “Fondo regionale per il Cinema e l’Audiovisivo”. Il progetto si avvale della collaborazione di autorevoli studiosi: Franco Cardini, Carlo Cecchi, Renata De Lorenzo, Maria Galante, Mario Isnenghi, Valerio Magrelli, Alessandra Perriccioli Saggese, Anna Maria Rao, Gennaro Sasso, Gian Luigi Rondi. La direzione scientifica è del prof. Remo Bodei, recentemente scomparso; la regia è di Maria Teresa de Vito.

Info:www.unabibliotecaunlibro.it/

 


Condividi su:

torna all'inizio del contenuto